L’International Paloma Day con Claudio Sblano

Oggi 22 maggio si celebra l’International Paloma Day. Fresco e al contempo dissetante, il cocktail Paloma evoca momenti di spensieratezza, gioia di vivere e condivisone. Per l’occasione, ho chiesto a Claudio Sblano, Bar Manager presso la Punta Expendio de Agave a Roma di raccontarci di più sulla storia del Paloma e rivelarci la ricetta del loro cocktail il “Punta’s Paloma“.

Chi è Claudio Sblano?

Abbiamo chiesto a Claudio di presentarsi a Cocktail & the City.

Ph. Alberto Blasetti

“Mi chiamo Claudio Sblano e sono il responsabile del La Punta Expendio de Agave a Roma. Perché annoiarvi con la mia storia quando potremmo parlare del drink che in poco tempo si è conquistato un angolino nel fegato di tutti? In poche righe posso dire di voler ringraziare tutte le persone con cui ho avuto modo di collaborare negli anni perché senza confronto non c’è crescita. Concedetemi un occhio di riguardo per il luogo che mi ha iniziato a tutto questo. Il Rita’s di Milano ed Edoardo Nono a cui devo il merito della comprensione di due parole: ospitalità e miscelazione. ‘Last but not leastCristian Bugiada e Roberto Artusio, in ordine alfabetico per par condicio, i quali mi hanno affidato una delle cose più preziose che l’essere umano abbia, la memoria. La memoria dei loro viaggi e delle loro ricerche in Messico in carne ed ossa: il La Punta Expendio de Agave. Al cui comando mi trovo dal 2018″

L’iniziativa International Paloma Day.

L’International Paloma Day nasce nel Maggio del 2019 da un’idea che unisce il Botanero Rotterdam, La Punta Expendio de Agave, il Vesper Club e The Mexican Ensemble. Dato il successo e i consensi raccolti a livello mondiale nelle due edizioni precedenti è stato deciso di proseguire in quello che ormai è diventato un giorno celebrativo mondialmente riconosciuto.

Nel 2019 è stato chiesto a bartender, barowner e brand di partecipare all’evento postando foto dei loro Paloma e inserendoli in menu nel loro locale la sera del 22 Maggio.

L’anno scorso e quest’anno, data l’emergenza Covid e l’incerta apertura dei locali, è stato deciso di organizzare il più grande brindisi mondiale a base di Paloma. Su Instagram, troverete maggiori informazioni sul profilo Internationalpalomaday. Seguite la pagina, usate i gif dedicati al” drink paloma”, condividete le vostre foto sui social e taggate il profilo.

Storia del Paloma

Come tanti famosi cocktail, il Paloma è avvolta in una nuvola di mistero e soprattutto nell’incertezza. Tuttavia sappiamo con certezza che è il cocktail più bevuto in Messico. Gli ingredienti per realizzare questo drink sono pochi e facili da trovare: tequila, succo di lime, un pizzico di sale e soda al pompelmo. La sua semplicità e gli ingredienti lo rendono un cocktail ideale per la bella stagione, un all-day che si adatta a qualsiasi ora della giornata.

Nella versione più classica la soda è al pompelmo giallo, ma state sereni, anche noi adoriamo quella al pompelmo rosa! È proprio questo uno dei punti di forza della Paloma, il suo prestarsi a piccole variazioni in base ai gusti personali” sottolinea Claudio Sblano.

Non è dato saper con certezza le origini del Paloma. L’opinione pubblica attribuisce erroneamente il cocktail a Don Javier Delgado Corona ma Claudio ci racconta che “se sicuramente era un drink molto richiesto nel suo bar La Capilla nella città di Tequila, lui stesso ne ha smentito la paternità“.

L’unica cosa che sappiamo è che fosse un cocktail in voga negli anni Cinquanta in Messico, seppur nessun documento possa attestarlo.

Il brand Squirt afferma che il loro prodotto ottenne notorietà grazie all’utilizzo nella Paloma durante gli anni Cinquanta. Considerando che le sue importazioni in Messico iniziarono nel 1955 potrebbe essere lecito datare a quegli anni la sua nascita. Il suo nome sarebbe dovuto alla famosa canzone messicana ‘La Paloma’ del 1860 circa.

In più, sappiamo che la prima menzione in un libro di cocktail è dovuta ad uno degli storici più amati del settore, David Wondrich, nel suo ‘Killer Cocktails’ pubblicato nel 2005.

Ricetta del Punta’s Paloma

La ricetta proposta da La Punta Expendio de Agave è una variante alla versione classica seppur rimangono invariati gli ingredienti.

Ingredienti

  • 45 ml Tequila Espolon Blanco
  • 10 ml succo di lime
  • 30 ml succo di pompelmo rosa
  • 10 ml sciroppo di agave
  • Colmare con soda al pompelmo rosa Thomas Henry

Realizzazione: Il procedimento per realizzare il Paloma è molto semplice. Versare tutti gli ingredienti in un bicchiere Highball colmo di ghiaccio a cubi sul quale avete fatto una mezza crusta con sale di Maldon. Completare con la soda al pompelmo rosa. Mescolate e salud!

Maggiori informazioni

Via di Santa Cecilia, 8. Rome, RM 00158 | tel: +39 (6) 581 6665 | info@lapuntaexpendiodeagave.com.

Laetitia CHAILLOU

Laetitia Chaillou, classe 86, origine francese espatriata a Roma, trilingue. Ha lavorato per 5 anni nel settore giuridico e politico in Francia prima di dedicarsi alla sua passione per la comunicazione e digitale.

Influencer/Digital Content Creator (@parisianinrome). Ha collaborato con numerose aziende tra cui Hendrick’s Gin, Saint Germain, Champagne Mumm, Villa Massa, Pommery Champagne. E' stata brand ambassador per Samsung Italia.

Sportiva, curiosa, indipendente, Laetitia è sempre pronta a ogni sfida.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *