Luca Manni è il nuovo bar manager del Caffè Paszkowski

Il Caffè Paszkowski – parte del Gruppo Valenza- punta all’eccellenza accogliendo dietro al suo iconico bancone, Luca Manni, soprannomato il “Sceriffo“. Dopo un anno di lavori di ristrutturazione che hanno portato ad un significativo rinnovamento dei locali, il Caffè Concerto Paszkowski guarda al futuro con ottimismo. Ed è così che, dopo l’approdo al Move On, Luca Manni fa doppietta e torna a stupire arrivando al Caffè Paszkowski.

Ad anticipare già la notizia pochi giorni fa è stato Luca durante la presentazione del suo libro “Cocktail
Estetica
” (uscito in tutte le librerie italiane dal 1 giugno 2021).

La cocktail list del Caffé Paszkowski

L’idea è stata quella di creare dei twist sui Classici. Ho pensato proprio al termine Evoluzione per identificare i Signature, che non sono infatti solo una semplice rivisitazione di misture del passato, ma il frutto degli studi e delle conoscenze raggiunte; evidenziando come anche il bar sia luogo di ricerca, sperimentazioni e scoperte.” racconta Luca Manni.


Nella nuova drink list emergono una selezione di cocktail – 11 Classici/11 Evoluzioni – che spazia dai più tradizionali e informali ai drink più ricercati. Tra questi il Martini Tinto, un cocktail arricchito da una tintura homemade ai frutti rossi che è possibile rilasciare a piacere all’interno del cocktail con un contagocce;

nato come twist sul Classico Moscow Mule, è consigliato il Scozia e Mosca a base di Glen Grant 5yrs aromatizzato alla mandorla, riduzione homemade di birra aromatizzata alla vaniglia e ginger beer.

Fresco e aromatico, il Passione Pzk, twist sul Bellini viene preparato con St. Germain, vino bianco, sciroppo homemade al passion fruit aromatizzato al pepe e velluto di pesca e menta.

Un menu che non solo vuole trasmettere e sedimentare il processo creativo, teso al rinnovamento, ma anche offrire al cliente la possibilità di provare un’esperienza con una realtà senza tempo.

I riconoscimenti di Luca Manni

Con un mix di passione ed impegno, Luca Manni si è affermato negli anni come punto di riferimento del settore : dal prestigioso “Premio Aperitivo dell’Anno 2019″ secondo Gambero Rosso fino al riconoscimento come “miglior drink della Florence Cocktail Week, edizione 2019“. Passando per articoli e presenza in guide di riferimento come MT magazine o Blue Blazer, fino all’ultimo: Best Design Cocktail alla FCW2020.

Luca Manni, un esteta assoluto che sa rendere ogni cocktail bello quanto buono. Il suo più grande merito però non è (almeno, non solo) quello di saper miscelare come pochi in Italia, ma soprattutto di saper far crescere sotto la sua ala una generazione di giovani bartender di livello, e costruire intorno a lui una brigata di bar efficiente e capace di far sentire a proprio agio il fiorentino tanto quanto il turista” menziona il Gambero Rosso nella motivazione della premiazione per il riconoscimento “Aperitivo dell’anno”.

Un po’ di biografia su Luca Manni

Classe ’83, Luca Manni è uno dei volti più noti della mixology italiana. La sua carriera nel mondo dell’hospitality inizia sin da giovanissimo facendo la gavetta come lavapiatti.

Dopo qualche anno, Luca inizia a lavorare dietro il bancone come freelance. Nel 2007 approda all’ “O Cafè” del Golden View di Firenze. Così nel suo bagaglio di esperienze si sono inseguiti il “SeiDivino” in Borgo Ognissanti – di cui diventa socio. Sempre in società, apre il pub “One Eyed Jack” in piazza Nazario Sauro.

Il primo amore non si scorda mai e dal 2013 al 2015 torna come capo-barman al Golden View. Nell’ottobre del 2015 inizia la collaborazione con “La Ménagère”, uno dei locali più belli di Firenze, dove, artefice di proposte esclusive, si impone come uno dei barman più talentuosi d’Italia.

Dal 2020, Luca Manni è il Bar Manager di Move On di Firenze : ristorante, cocktail bar e negozio di vinili. Un concept originale che punta ad una miscelazione di qualità.

Indirizzo: Piazza della Repubblica, 6, 50123 Firenze | www.paszkowski.it

Sito di Luca Manni : http://www.lucamanni.com/

Laetitia CHAILLOU

Laetitia Chaillou, classe 86, origine francese espatriata a Roma, trilingue. Ha lavorato per 5 anni nel settore giuridico e politico in Francia prima di dedicarsi alla sua passione per la comunicazione e digitale.

Influencer/Digital Content Creator (@parisianinrome). Ha collaborato con numerose aziende tra cui Hendrick’s Gin, Saint Germain, Champagne Mumm, Villa Massa, Pommery Champagne. E' stata brand ambassador per Samsung Italia.

Sportiva, curiosa, indipendente, Laetitia è sempre pronta a ogni sfida.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *